Se hai bisogno di tradurre il tuo sito web costruito con la piattaforma WordPress e non sai come fare questo è proprio l’articolo che fa per te!

Come probabilmente già saprai WordPress mette a disposizione degli utenti tantissimi plugin e nella maggior parte dei casi gratuiti. Tra tutti i plugin disponibili naturalmente ci sono anche quelli che permettono di tradurre il tuo sito web in modo automatico o manuale.

Questa soluzione è molto comoda in quanto non essendo WordPress multi-lingua per avere lo stesso sito in più lingue differenti si dovrebbe creare un’installazione multipla, utilizzare domini e sotto-domini.

Quindi per evitare di imbattersi in complessi procedimenti il nostro consiglio è quello di installare uno di questi plugin che andiamo a consigliarti in questo articolo utili per tradurre il tuo sito in WordPress.

Vuoi avere il nuovissimo Apple MacBook Pro con Chip Apple M1 ad un prezzo scontato? Allora clicca qui 

WPML

WPML è senza ombra di dubbio il miglior plugin che esiste per WordPress utile a tradurre il tuo sito web in maniera semplice e veloce. Supporta oltre 40 lingue e le traduzioni sono fatte in maniera automatica ed eccellente. Potrai tradurre tutti gli elementi del tuo sito, come gli articoli, post, footer, widget, menu.

Unica nota dolente di WPML è che è disponibile solo a pagamento ma a prezzi molto vantaggiosi. Il nostro consiglio quindi è di prendere in considerazione l’investimento in quanto grazie a questo plugin potrete guadagnarci in credibilità e visibilità, soprattutto se vi rivolgete non al solo pubblico italiano.

Polylang

Polylang è disponibile sia in versione gratuita che a pagamento e permette di effettuare le traduzioni manualmente per rendere il tuo sito WordPress multilingua.

Essendo manuale ti dà la possibilità di effettuare traduzioni in qualsiasi lingua tu voglia, risulta essere uno dei plugin più utilizzati proprio per questo motivo.

Una volta effettuata la traduzione gli utenti avranno la possibilità di scegliere la lingua preferita tramite il menu di navigazione o attraverso un widget. Altra cosa molto importante da sottolineare è che Polylang è compatibile con tutti i temi WordPress.

Google Language Translator

Un altro plugin che ci sentiamo di consigliarti è sicuramente Google Language Translator sviluppato proprio da Google.
Dopo averlo installato non dovrai fare altro che decidere in quale lingua desideri tradurre il tuo sito.

L’utente potrà scegliere in quale lingua visualizzarlo selezionandola dall’apposito menù e il plugin farà tutto il resto in maniera veloce e automatica. É disponibile solo in versione gratuita.

Weglot

Weglot è un plugin molto semplice da utilizzare e ti permette di effettuare una traduzione del tuo sito WordPress sia in maniera automatica che manuale.

Per poterlo utilizzare occorre creare un account all’interno del sito web degli sviluppatori ed inserire la chiave API fornita all’interno delle impostazioni del plugin su WordPress.

Per usufruire della versione gratuita occorre non superare certi limiti dopodiché il plugin diventa a pagamento

Ora che sai come tradurre il tuo sito WordPress mettiti a lavoro!

Se vuoi ricevere assistenza per il tuo sito WordPress rivolgiti a noi!

Ti basterà inviare un messaggio qui.